Pane e Rose è una associazione onlus di solidarietà internazionale che trae le sue origini dall’analisi senza pregiudizi dell’attuale situazione mondiale: un dramma di enorme portata che costringe l’80% dell’umanità a sopravvivere male e a morire presto per mali che nell’altro 20% sono inesistenti; una questione di ingiustizia cui si deve rispondere con la più decisa resistenza.
Iniziammo nel 1993, come Gruppo Mission, portando solidarietà all’Iraq, al Chiapas, a Timor Est, all’Africa. Ma le bombe sul Kossovo annientarono anche noi e provocarono un sofferto ristagno di ogni attività.
Oggi, rileggendo il nostro manifesto - purtroppo sempre veritiero e forse ormai approssimato per difetto - che ci dà l’immagine di un mondo in cui enormi masse di bambini, donne e uomini subiscono sempre di più la prepotenza di una minoranza gelosa del proprio benessere - ci siamo detti “ora basta!”: bisogna di nuovo impegnarsi. Non possiamo tollerare che il nostro livello di vita agiato provochi ancora morte come per Lupita, la piccola di etnia Tarahumara morta di dissenteria a soli 4 anni, nel 1995, per mancanza di medicine di base e di acqua potabile.